Nuovo Centro di Ascolto Mobbing & Stalking UIL Taranto

La lotta contro il mobbing e lo stalking ha raggiunto un nuovo livello di impegno nella comunità di Taranto con l’inaugurazione del Centro di Ascolto Mobbing & Stalking, promosso dalla UIL Taranto. Questo importante passo avanti è stato presentato durante una conferenza stampa tenutasi oggi, sabato 16 marzo, presso la sala convegni Sandro Pertini della UIL di Taranto.

L’iniziativa è stata guidata dal coordinatore generale della UIL Taranto, Pietro Pallini, insieme alla responsabile del Centro Ascolto Mobbing e Stalking, Antonia Maselli, coadiuvata dall’avvocata Daniela Lafratta, esperta in diritto antidiscriminatorio e violenza di genere, e con la dott.ssa Federica Tinelli, psicologa e psicoterapeuta.
La conferenza ha visto la partecipazione di numerose personalità, tra cui Vincenzo di Gregorio, consigliere regionale, e rappresentanti di associazioni come Alzaìa e Lilt, oltre ai segretari generali delle categorie della UIL Taranto e il presidente dell’associazione ADA Taranto.

Il Centro di Ascolto Mobbing & Stalking della UIL Taranto rappresenta un baluardo fondamentale nella lotta contro le violenze di genere, offrendo un sostegno completo e competente alle vittime di mobbing e stalking. L’importanza della presenza di professionisti qualificati, come avvocati esperti in diritto antidiscriminatorio e violenza di genere e psicologi specializzati, assicura un supporto efficace per affrontare le tante e complesse dinamiche di queste forme di violenza.

Durante la conferenza stampa, sono stati presentati i dettagli relativi alla funzionalità del Centro di Ascolto Mobbing & Stalking, inclusi i servizi offerti, le modalità di accesso e gli obiettivi principali del servizio.
 
Pietro Pallini ha sottolineato l’importanza di questo nuovo strumento al servizio della comunità tarantina e non solo per gli iscritti alla UIL. “Oggi abbiamo tutti uno strumento in più a disposizione non solo per gli iscritti alla UIL ma per tutta la comunità di Taranto”, ha dichiarato Pallini. “Non serve solo ascoltare le persone, ma sostenerle sino a snidare chi ne è vittima fino alla liberazione. La UIL è a disposizione della comunità, e noi delle persone”, ha aggiunto.

Antonia Maselli, responsabile del Centro di Ascolto Mobbing e Stalking, ha evidenziato l’urgente necessità di sensibilizzare l’opinione pubblica sulle diverse forme di violenza di genere, citando dati allarmanti riguardanti i femminicidi registrati nel corso dell’anno. “Questa è una nuova sfida per la nostra organizzazione sindacale”, ha affermato Maselli. “Il Centro di Ascolto ha come obiettivo quello di aiutare donne e uomini che vivono eventi drammatici, di supportarli sia psicologicamente che legalmente al fine di migliorare la loro vita e risolvere le problematiche che sono costretti a subire”, ha continuato.

L’avvocata Daniela Lafratta ha spiegato che il mobbing e lo stalking condividono la violenza come caratteristica principale, e che è fondamentale intervenire per prevenirli e proteggere le vittime. “Bisogna intervenire per prevenire queste condotte, riuscendo a capire quando non accettare determinati comportamenti”, ha affermato Lafratta. “Lo scopo è quello di far sì che le vittime e potenziali vittime possano trovare tutela e aiuto”, ha concluso.

La psicologa e psicoterapeuta Federica Tinelli, si è soffermata sul quanto sia importante intervenire psicologicamente per sostenere le vittime di violenza. “Il mobbing e lo stalking inducono alla distruzione del benessere psicofisico dell’essere umano in genere. Bisogna fornire gli strumenti alla vittima per reagire o sfuggire a queste forme di maltrattamenti psicologici. Questo accade tanto nel mondo lavorativo quanto in quello familiare”, ha spiegato.

Doriana Caleandro, coordinatrice delle Pari Opportunità della UIL Taranto, ha sottolineato l’importanza di creare una rete solidale sul territorio per combattere le discriminazioni di genere. “La presenza numerosa alla conferenza dimostra che la UIL è al fianco delle donne e degli uomini, impegnata nella promozione della parità di genere”, ha affermato Caleandro.

Il Centro di Ascolto Mobbing & Stalking della UIL Taranto rappresenta un faro di speranza per le vittime di violenza, offrendo loro un luogo sicuro dove trovare sostegno e assistenza. La presenza e l’impegno della UIL Taranto nella tutela dei diritti e nella prevenzione delle violenze di genere dimostrano la sua costante volontà di essere un punto di riferimento per la comunità locale.

Categorie Articoli

Social