1 maggioUIL CGIL CISL – 1° MAGGIO – PIAZZA DELLA VITTORIA – TARANTO
La pioggia battente del mattino non ha fermato, non poteva fermare, le tante persone giunte in piazza della Vittoria a Taranto per la “Festa del Lavoro” organizzata unitariamente da CGIL CISL UIL Taranto.
Lavoratori, dei vari settori produttivi, hanno rappresentato in modo efficace la situazione jonica: Rosangela Bianco (UIL Scuola); Fauso Rossetti (UIL Trasporti); Michele Marcosano (Feneal). Lucido, intenso l’intervento in diretta con la piazza di Genova di Marco Viterbo (UILM Taranto).

Leggi Articolo

25aprileSe noi, oggi, in tutt’Italia viviamo liberi, in un Paese democratico, lo dobbiamo a loro; a quei giovani italiani – dai più illustri agli sconosciuti – che non esitarono a combattere il nemico oppressore, non esitarono a rischiare – e perdere – la propria vita per la Giustizia e la Libertà.
Oggi, a tutti loro, va il mio pensiero; a tutti coloro che accesero, e alimentarono, la scintilla della Resistenza degli italiani contro il governo fascista della Repubblica Sociale Italiana e l’occupazione nazista.

Leggi Articolo

EMILILo dice chiaro e forte Emiliano Messina, segretario confederale UIL responsabile per la Sanità, aprendo i lavori all’Assemblea pubblica sul ‘Piano di riordino ospedaliero’ organizzata a Taranto il 6 aprile da FP Cgil, CISL FP e UIL FPL. Precisa, “Taranto ha, con oltre 500mila abitanti, il più basso parametro rispetto a tutta la Puglia di posti letto / abitanti, ovvero 2.7 compresa la sanità privata, che diventa l’1.7 di quella solo pubblica. Un esempio per tutti, la BAT con 300mila ha l’1.9; per non ricordare che il data nazionale di riferimento è 3.4. Se in Puglia si applicasse un parametro unico, a Taranto mancano 600 posti letto”.

Leggi Articolo

assembleaTaranto è pronta alla mobilitazione
Duro intervento di Giancarlo Turi -“”Taranto, la sua Provincia ed i suoi abitanti attendono e si interrogano sul da fare, pronti alla mobilitazione in caso di risposte insufficienti. Taranto, lo ricordiamo, area in situazione di crisi industriale complessa, deve vedersi riconosciuto un asset ospedaliero che fondi su tre presidi:

Leggi Articolo

1° MAGGIO A TARANTO

tesseramento

serviziUil

serviziUil