LA UIL SULLA SURREALE VIGILIA CHE PRECEDE LE AMMINISTRATIVE A TARANTO. UN INVITO AI PROFESSIONISTI DELLA POLITICA A RICONSIDERARE LE SCELTE

A poco meno di tre mesi dalle prossime elezioni amministrative di giugno, la UIL di Taranto interviene con propria nota sulla surreale ipotesi che la Città sta vivendo in merito alle possibili candidature a sindaco di Taranto.

Lo fa svolgendo un filo logico che congiunge emergenze, criticità d’ogni fondamentale natura per i cittadini – con uno sguardo allargato all’intera provincia jonica, su cui si riversano pesanti effetti negativi socio-economici. 

Sottolinea ciò che serve, con estrema chiarezza.

Disegna il possibile profilo di competenze, conoscenze, esperienze – oltrechè, morali – necessarie; indispensabili per governare il capoluogo jonico nei prossimi 5 anni; in cui o realmente si costruisce il futuro-presente, o non ci sarà più tempo utile.

Chiama ad assunzione di responsabilità chiare: “al di là delle convenienze di partito, nell’interesse della collettività, occorre, anzitutto, individuare candidature autorevoli, per poi procedere alla formazione di una squadra di governo”.

1° MAGGIO A TARANTO

tesseramento

serviziUil

serviziUil