1° Maggio 2017, insieme in Piazza della Vittoria
Un viaggio nella storia del 1° Maggio, testimonianza in favore di una giornata soprattutto di unità e di condivisione prima di diventare giornata di musica e colori di piazza.
Alle 10 – dibattito tra storici del territorio ed interventi dei segretari generali di CGIL CISL UIL – Paolo Peluso, Antonio Castellucci, Giancarlo Turi.
Intermezzo musicale dei “Flumine Tour” di Giuseppe De Trizio e Adolfo La Volpe e proiezione video sulla storia del 1° Maggio.
Alle 11.30/12.00 – chiusura dell’iniziativa con l’interpretazione di brani musicali della formazione “Paisiello Ensamble”, musicisti del Liceo Musicale “Giovanni Paisiello” di Taranto.

Organizzato da UIL Scuola e UIL Taranto, il 22 aprile, presso lo Stabilimento “Leonardo SpA” a Taranto Paolo VI, il Seminario di studi “il SAPERE, il LAVORO. Istituzioni / Istruzione / Impresa / Sindacati”.
A confronto, Teresa Bellanova, Ministero per lo Sviluppo, vice ministro; Sebastiano Leo, Regione Puglia, assessore al Lavoro; Domenico Garofalo, UNIBA, ordinario Diritto del Lavoro;

LEGGI TUTTO

Il ministro Valeria Fedeli ha assicurato il proprio impegno per la risoluzione definitiva della problematica che riguarda l’Istituto musicale “G. Paisiello” di Taranto. E’ quanto ha ribadito Valeria Fedeli, il 21 aprile, a margine della Conferenza di Organizzazione della Uil, 21 e 22 aprile a Castellaneta M. (TA), al personale dell’Istituto “G. Paisiello”.
Preciso, analogo impegno hanno assunto, e riconfermato, Pino Turi, segretario generale UIL Scuola, e Giancarlo Turi, segretario generale UIL Taranto, che hanno organizzato l’incontro con il ministro dell’Istruzione.

LEGGI TUTTI

Pierpaolo Bombardieri, segretario nazinale confederale UIL
“Viviamo tempi difficili, complicati. C’è un mondo che alza muri, costruisce barriere, contro i più deboli, contro gli emarginati; noi stiamo con questi ultimi. Noi, l’abbiamo detto da tempo, crediamo nella rete; quella rete è vivere il ‘noi’; è lo stare insieme; è affrontare insieme le battaglie comuni di civiltà. E’ questo che ci fa comunità”.

UIL FPL Taranto ha ribadito al direttore generale ASL Taranto, Stefano Rossi, insofferenza e insoddisfazione “per la Sua noncuranza e per la manifesta incapacità a rappresentare e tutelare i cittadini di questo territorio”. Al contrario, si coglie “la Sua pervicace volontà di raggiungere solo obiettivi economici, anche anticipando e peggiorando scelte regionali a danno della nostra comunità con ricadute negative sui cittadini e lavoratori”.

LEGGI ARTICOLO

LA UIL SULLA SURREALE VIGILIA CHE PRECEDE LE AMMINISTRATIVE A TARANTO. UN INVITO AI PROFESSIONISTI DELLA POLITICA A RICONSIDERARE LE SCELTE

A poco meno di tre mesi dalle prossime elezioni amministrative di giugno, la UIL di Taranto interviene con propria nota sulla surreale ipotesi che la Città sta vivendo in merito alle possibili candidature a sindaco di Taranto.

LEGGI TUTTO

“La frammentazione sociale, il disagio, le disgregazioni che ci hanno angosciato in questi lunghi anni di crisi devono trovare un momento di componimento attraverso un’attenta fase di giudizio, di valutazione e di assunzione di responsabilità”.
Così Giancarlo Turi, a margine del Consiglio generale UILTEC Taranto, il 9 marzo scorso, sulle politiche di sviluppo industriale con specifico riguardo al Gruppo ENI, agli investimenti ed ai possibili vantaggi occupazionali sul territorio jonico.

LEGGI TUTTO

UIL Taranto, per promuovere la collaborazione, il raccordo ed il confronto tra il sistema educativo di istruzione e formazione e il sistema delle imprese ha sottoscritto un Protocollo con il MIUR-USR Puglia che illustrerà giovedì prossimo 2 marzo alla Cittadella delle Imprese a Taranto, “Sala Resta”, dalle 9.30.

LEGGI TUTTO

Valutando le politiche sul lavoro degli ultimi anni, un dato è incontrovertibile: le misure congetturate dai diversi governi che si sono alternati alla guida del Paese nel corso della crisi (2008-17) si sono rivelate, tutte, inadeguate a risolvere il problema che si erano prefisse di affrontare. Dal liberismo spinto di Berlusconi, al rigorismo di Monti, per giungere all’introduzione di dosi massicce di flessibilità infarcite di generosi incentivi previdenziali a favore delle imprese:  nulla è servito a invertire il trend, soprattutto al Sud.

LEGGI TUTTO

1° MAGGIO A TARANTO

tesseramento

serviziUil

serviziUil